Decentramento amministrativo: uno strumento di democrazia partecipata

“Il Comune riconosce essenziale, nella dimensione metropolitana della città di Bari, la tendenza policentrica del sistema urbano, così da conseguire il decentramento dei servizi e delle funzioni ed un miglioramento reale della qualità della vita”. (art. 3.5 Statuto Comune di Bari).

Il continuo degrado di Bari obbliga la nostra coscienza civica ad interrogarsi sulle cause di sviluppo democratico mancato della nostra città. Ma interrogarsi non basta:
il Coordinamento cittadino dell’ARCA Centro di Iniziativa Democratica in collaborazione con le segreterie cittadine del PDS, dei POPOLARI, dei VERDI e di RIFONDAZIONE COMINISTA ritiene doveroso – per il futuro governo della città – promuovere la
Prima Conferenza Cittadina sul decentramento per impegnare la futura classe dirigente amministrativa nella realizzazione dei principi programmatici del nostro Statuto Comunale, per vincere e prevenire il degrado.

Per questo il Coordinamento Cittadino dell’Ulivo assume l’impegno di concretizzare il decentramento quale strumento primario di partecipazione democratica sia dei singoli cittadini, sia delle associazioni e dei movimenti alle scelte governative della città.

Ti invitiamo pertanto ai lavori della Conferenza che si svolgerà

MERCOLEDI 29 APRILE 1998 – ORE 17.00

presso la sala consiliare dell’Amministrazione Provinciale – Lungomare Nazario Sauro.
Siamo sicuri del tuo contributo di idee e di proposte che desidereremmo fosse consegnato alla segreteria della Conferenza, in quanto oggetto della stesura del programma cittadino.
I lavori, introdotti e coordinati da Carlo Paolini, coordinatore cittadino dell’ARCA Centro di Iniziativa Democratica – Movimento per l’Ulivo, saranno così articolati:

Il nuovo ruolo politico delle Circoscrizioni per:
una reale politica di servizi decentrati – Leonardo Scorza
una politica di legalità nei quartieri – Raffaele Diomede
una politica di coinvolgimento dell’associazionismo – Angelo Nitti
una politica di recupero ambientale – Francesco Campanelli
un regolamento comunale nuovo – Nicola Fracasso

Gli interventi avranno una durata massima di 6-8 minuti.
Seguirà il dibattito.

Partecipano all’incontro i segretari politici cittadini del P.D.S, del Partito Popolare, dei Verdi e di Rifondazione Comunista.

NON MANCARE!

Il coordinatore cittadino
Carlo Paolini

« Torna indietro