Sul trasferimento del mercato di v. Nicolai – LE OBIEZIONI DEGLI AMBULANTI

A proposito della ristrutturazione dell’edificio della?ex-Manifattura dei tabacchi per la locazione del nuovo sito del mercato rionale di via Nicolai è stata inviata al Sindaco di Bari in data 4 dicembre 2000 una lettera da parte dell’Ass. Prov. Venditori Ambulanti (A.P.V.A.) che riportiamo integralmente, ospitandola sul nostro sito:



A.P.V.A.
ASSOCIAZIONE PROVINCIALE VENDITORI AMBULANTI
Oggetto:
ex-Manifattura dei tabacchi – nuovo sito mercato Nicolai

Preg.mo Sig. SINDACO
del Comune di Bari

L’Organizzazione in epigrafe avendo visionato, con una delegazione di operatori, la struttura ex-Manifattura dei tabacchi che dovrà ospitare il mercato rionale di Via Nicolai, ha riscontrato quanto segue:
? i corridoi che dividono le file dei box sono molto stretti e impediranno sicuramente il passaggio degli acquirenti;
? i cancelli di ingresso alla struttura sono molto stretti e potrebbero rivelarsi inadeguati in caso di pericolo per il deflusso sia degli acquirenti che degli operatori;
? non si è tenuto conto di come l’operatore potrà arrivare al proprio box per scaricare la merce da porre in vendita in quanto i corridoi sono molto stretti;
? i box pur presentando una buona prospettiva per l’esposizione della merce ha una esigua profondità rendendo impossibile depositare merce rimasta invenduta o l’installazione di scaffalature atte ad esporre merce in confezioni;
? igienicamente è assurdo che adiacente alla struttura rimessa a nuovo possa esistere un’ala fatiscente che ospita topi ed insetti che all’apertura del mercato potranno trasferirvisi sicuramente il tutto alla faccia dell’igiene;
? per quanto concerne i parcheggi , punto di forza per la lotta agli ipermercati e punto cardine per la sopravvivenza del piccolo commerciante, ci è parso che tale problema sia stato sorvolato e non tenuto nella giusta considerazione.
Pertanto alla luce di quanto sopra esposto si chiede alla S.V. un incontro urgentissimo, al fine di evitare che a struttura finita gli operatori si rifiutino di trasferirsi dando il via ad azioni legali.

Tenga conto che la presente richiesta risulta essere l’ultima, in ordine cronologico, di innumerevoli richieste spediteLe a mezzo fax e che a tutt’oggi risultano ancora inevase, tant’è che siamo costretti a scriverLe la presente.

In attesa del Vostro cortese riscontro alla presente, La salutiamo cordialmente

firmato
il Presidente Settore Ortofrutticolo Pietro Di Bari
il Presidente Provinciale Saverio Pischetola

« Torna indietro