Trasferimento del mercato di via Nicolai – Una nostra interpellanza

Il rischio amianto nella città di Bari sembra essere più diffuso di quanto non appaia, con serio pericolo per la salute pubblica.
Il mesotelioma pleurico sta uccidendo non solo chi è stato in stretto contatto con la lavorazione dell’amianto ma anche chi ha semplicemente respirato l’aria circostante il territorio in cui l’amianto veniva lavorato.

Ecco per quale motivo – dopo aver visto il Sindaco Di Cagno Abbrescia (di centro-destra, Ndr) in tuta e mascherina sul suolo della ex Fibronit e dopo aver letto la presa di posizione dell’Università degli Studi di Bari sul rischio amianto durante i lavori di ristrutturazione della ex-Manifattura dei Tabacchi per cui necessitano accurate opere di bonifica –

L’ARCA Centro di iniziativa democratica chiede al Signor Sindaco, alla?Giunta e alle forze politiche?del Comune di Bari se il trasferimento del mercato di via Nicolai all’interno della stessa struttura stia per avvenire nel rispetto e nella tutela della salute pubblica oppure occorrerà andare a fare la spesa in tuta e mascherina.

L’ARCA Centro di iniziativa democratica chiede alle
forze politiche di opposizione di attivare tutte quelle iniziative di controllo sugli atti amministrativi per la tutela della salute pubblica e chiede al Sindaco e alla sua giunta di dare assicurazioni pubbliche sulla mancanza del rischio amianto nei locali della ex Manifattura dei tabacchi.

« Torna indietro