Verso le elezioni Convenzione del centro-sinistra: CHI SOTTOSCRIVE LE REGOLE?

Si è svolta il 30 settembre 2003 la riunione della Convenzione cittadina fra le forze politiche del centro-sinistra e le associazioni allo scopo di individuare – così come all?ordine del giorno – le modalità per la presentazione e i criteri di scelta del candidato/a sindaco/a.

L?ARCA Centro di iniziativa democratica, nell?ottica della ricerca dell?unità, ha presentato le seguenti norme per lo svolgimento del percorso per la scelta del candidato/a sindaco/a:
1) termine di presentazione delle proposte: entro i primi di ottobre (data da definire) vengono formalizzate alla Convenzione le proposte da parte dei partiti, delle associazioni e dei movimenti, dei sindacati e degli ordini professionali attraverso la segnalazione di un nominativo o di una rosa di nominativi;
2) la Convenzione ascolta le persone proposte chiedendo la disponibilità all?indicazione ed in caso affermativo sottopone la sottoscrizione dell?atto di impegno inteso:
a) a rispettare le decisioni della Convenzione;
b) a collaborare con il/la candidato/a prescelto/a e con la coalizione e a non presentarsi come candidato/a sindaco/a autonomo;
c) se prescelto/a, a restare nella coalizione anche in caso di sconfitta guidando l?opposizione in Consiglio Comunale per tutta la durata dell?Amministrazione garantendo presenza e continuità in modo da evitare che si debba sempre ripartire da zero;
3) gli aderenti alla Convenzione restano vincolati alla stessa anche in caso di non scelta della propria proposta presentata;
4) circa i criteri di scelta, L?ARCA propone che:
a) alla scelta partecipi anche il coordinatore delle opposizioni al Comune in rappresentanza dei consiglieri comunali
b) in caso di candidature plurime, la Convenzione convoca tutti i candidati che hanno sottoscritto l?atto di impegno per tentare la loro convergenza su un nominativo unico; in caso negativo la Convezione sceglierà il/la Candidato/a sindaco/a attraverso una vasta convergenza che esprima l?unitarietà della stessa;
c) in caso contrario non resta altro che andare alle Primarie per un confronto leale e democratico fra le varie candidature con l?impegno precedentemente preso di assicurare il proprio impegno per la elezione del vincente
d) le Primarie verranno organizzate secondo i criteri determinati dalla Convenzione

Il dibattito svoltosi ha manifestato l?esistenza all?interno della Convenzione di un profondo disagio alla sottoscrizione di modalità democratiche tali da garantire pariteticamente tutte le proposte e anche la necessità di approfondire alcuni passaggi del programma che non trovano ancora la condivisione di tutte le forze politiche in campo.

Per tale motivo l?ARCA ha convocato i propri quadri
per esaminare l?eventualità di uscire dalla Convenzione ed attendere messaggi di chiarezza democratica
per proseguire il confronto per la scelta del/la candidato/a sindaco/o che rappresenti veramente
tutta la vasta area del centro-sinistra.

ottobre 2003

« Torna indietro