Firma anche tu per chiedere il referendum costituzionale

La maggioranza di centrodestra ha approvato in Parlamento la modifica della Costituzione e ha parlato di vittoria. Ma non è così. Per essere definitivamente approvata, secondo ciò che dice l?art. 138 della Costituzione, la riforma deve passare al vaglio dei cittadini che dovranno esprimersi attraverso il referendum.

Il referendum lo possono chiedere:
– Almeno un quinto dei parlamentari: già fatto.
– Almeno cinque consigli regionali: già fatto. – Almeno 500.000 cittadini: è quello che stiamo facendo.

Noi ti invitiamo a dire NO
per buttare a mare questo ?pasticcio costituzionale?. Con la modifica di oltre 50 articoli della Costituzione, il Governo introduce un falso federalismo, mette in pericolo l?unità nazionale, colpisce elementari diritti dei cittadini, delle lavoratrici e dei lavoratori, indebolisce i poteri di importanti organi costituzionali. Per queste ragioni ti chiediamo di firmare la richiesta di referendum sulla legge costituzionale ?Modifiche alla parte II della Costituzione? approvata in seconda votazione dalla Camera dei Deputati nella seduta del 20 ottobre 2005 e dal Senato della Repubblica nella seduta del 16 novembre 2005, il cui testo è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale N? 269 del 18 novembre 2005.
Per queste ragioni ti chiediamo di votare NO alla consultazione popolare che si terrà nel giugno del 2006.
L?ARCACentro di Iniziativa Democratica di Bari aderisce al Coordinam. nazionale? ?SALVIAMO LA COSTITUZIONE?.

info: 347.7674192 (Gianfranco Cassano), 338.6108590 (Carlo Paolini).

« Torna indietro