Referendum costituzionale: la campagna per il NO!

9-10 aprile 2006😕 abbiamo vinto!
Berlusconi, Fini, Bossi e Casini hanno perso, nonostante una legge elettorale da loro approvata per far perdere il centro-sinistra!
Ora rimediamo ai guasti di questi ultimi 5 anni, a cominciare? dal ripristino della salvaguardia dei principi e degli equilibri della nostra Costituzione.
Infatti il nuovo testo costituzionale cambia pesantemente l?impianto della Costituzione, ?svuota la portata e il senso dei principi contenuti nella prima parte; rende diseguali i cittadini nel diritto all?istruzione, alla salute, alla sicurezza, e modifica in maniera inaccettabile l?equilibrio fra le prerogative del Parlamento, quelle del capo del Governo e quelle del capo dello Stato.

Come sappiamo 112 senatori e 249 deputati del centrosinistra, 15 consigli regionali (tra cui la Puglia) ed oltre un milione di persone hanno richiesto ed ottenuto il referendum per NON? confermare questa riforma costituzionale fortemente voluta dalla Lega Nord (approvata in seconda votazione a maggioranza assoluta, ma inferiore ai due terzi dei membri di ciascuna Camera).
Noi dell?ARCA, già esponenti dei primissimi comitati Dossetti per la difesa della Costituzione, siamo contenti di aver contribuito attivamente alla raccolta delle firme necessarie per indire il referendum previsto dall?art. 138 della Costituzione.

Ora, dopo aver concorso alla vittoria del centro-sinistra e alla buona affermazione dell?Ulivo, ci sentiamo impegnati perchè i cittadini respingano il testo di questa riforma e fin d?ora lanciamo la campagna per il NO.

« Torna indietro