Alla città di Bari una MEDAGLIA D’ORO AL MERITO CIVILE

“Città di rilevante importanza strategica per il suo porto, durante l’ultimo conflitto mondiale fu teatro di violenti bombardamenti che causarono l’eplosione di numerose navi, ingenti danni all’abitato e la perdita di un numero elevato dei suoi figli migliori. La popolazione, sempre distintasi per l’eroico coraggio, offrì, in particolare, ammirevole prova di entusiastica adesione agli ideali di giustizia e libertà quando, con intervento deciso e ardimentoso, unendosi ad un nucleo di militari, impedì, dopo ore di violenti scontri, che le truppe tedesche portassero a termine la prevista distruzione del porto” – 1940 – 1945 Bari.
La dedica del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, all’Albo d’onore del Comune di Bari:
“A Bari, insignita di medaglia d’oro, per l’eroica azione di civili e militari che salvò il suo porto dalla distruzione; a Bari, che ha dato all’Italia le grandi personalità di Giuseppe Di Vittorio e di Aldo Moro; dalle nobili tradizioni culturali, centro di studi e iniziative volte ad affrontare creativamente i problemi del Mezzogiorno; a Bari, città di frontiera verso l’Oriente, l’augurio di trovare nel nuovo quadro economico globale e gli stimoli per una piena valorizzazione delle risorse umane di cui la Puglia è ricca. “
Bari 14 settembre 2006 

« Torna indietro