MARISABELLA, sconfessione per il presidente della Consulta per l’ambiente

LETTERA APERTA del coordinamento “Fronte del porto”




L’Associazione Sviluppo Sostenibile, il Comitato? per la difesa dell’ansa di Marisabella,?L’Arca Centro di Iniziativa Democratica, Il Comitato Asse Nord Sud, Ass.?Cristiano-Sociali?di Bari, Il Gruppo di Democrazia Partecipata Picone-Poggiofranco ed i?cittadini riuniti nel Fronte del Porto denunciano la decisione dell’Autorità?Portuale?di non convocare il Fronte del Porto all’incontro di?costituzione dell’Osservatorio, in netto contrasto con quanto concordato, seppure con posizioni diverse, nell’incontro del 31/10/2006.

In tale occasione fu individuato nella persona di Matteo Magnisi il portavoce del Fronte del Porto che a tutt’oggi non ha mai ricevuto dall’Autorità Portuale alcuna convocazione.

Le associazioni denunciano? inoltre l’operato del Presidente della Consulta Comunale dell’Ambiente Avv. Luigi Campanale,?che abusando del proprio ruolo ha assunto iniziative non concordate con la Consulta.
In tal modo ha scavalcato e tradito quanti partecipano alla Consulta come luogo di confronto e collaborazione tra Associazioni, Enti, Gruppi e Cittadini per la difesa del territorio e della qualità della vita.

Tale partecipazione a titolo personale ha di fatto stravolto il documento politico della Consulta che impegnava tutti gli attori istituzionali alla richiesta di Valutazione di Impatto Ambientale? tesa ad esprimere non un semplicistico No alla colmata, ma la necessità di promuovere una crescita ecosostenibile di tutta l’area portuale, inserita in un progetto complessivo di sviluppo organico della città, uno sviluppo economico capace di coniugare la tutela del territorio e dell’ambiente con la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori.


Ed è proprio? in virtù di tale documento della Consulta, condiviso all’unanimità dalle Associazioni, che il Fronte del Porto ha inteso costituirsi parte lesa nel ricorso al Tar.
Il Fronte del Porto chiede:
?all’Avv. Luigi Campanale di non continuare a gestire impropriamente il ruolo affidatogli;
all ‘Autorità Portuale e all’Ente Regione di dialogare sulla vicenda con i legittimi interlocutori;
all’Assessore all’Ambiente Maria Maugeri di continuare ad essere garante del rispetto delle regole della Consulta.
??????????????


Le Associazioni e i Comitati del Fronte del Porto, al di là delle singole specificità, intendono proseguire unitariamente il percorso intrapreso esercitando il proprio ruolo di controllo dei valori affermati nei programmi senza sottrarsi anche alla partecipazione? alle scelte per lo sviluppo dell’intero territorio metropolitano? e del porto di cui si chiede di conoscere finalmente il progetto complessivo.?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????


Bari,? 22 gennaio 2007?????


p. il Fronte del Porto:


Associazione Sviluppo Sostenibile


Comitato per la difesa dell’ansa di Marisabella


Comitato Asse Nord Sud


Associazione Cristiano Sociali Gruppo di Bari


Gruppo di Democrazia Partecipata Picone- Poggiofranco


L’Arca Centro di Iniziativa Democratica

« Torna indietro