L’OTTO MARZO … tutto l’anno! rnrnM.Cristina Rinaldi

Inattiva e scoraggiata (e invisibile…). E’ questo l’identikit di noi donne italiane, secondo Italia Lavoro. Ma?è davvero una scoperta??



Il tasso di occupazione delle donne italiane è del 45, 3% (media europea del 57,4%), di ben 24 punti inferiore a quello maschile. La PUGLIA – in questa graduatoria – occupa l’ULTIMO POSTO, allegria!
Ma anche in altri settori, non?va meglio:?se guardiamo ad esempio all’attività politica, anche qui noi pugliesi brilliamo (si fa per dire…) ?per un misero e vergognoso 2,8% di donne consigliere.
E’ dura non essere – e non sentirsi – rappresentate, non essere lì fisicamente presenti dove si discute di noi, dove altri decidono i nostri destini. Si prova una sensazione continua di invisibilità, di se stesse e dei propri bi-sogni.

Ho appreso con sollievo la presentazione del disegno di legge regionale “per le politiche di genere e la conciliazione vita-lavoro”: chissà se?riuscirà a dare una spinta al miglioramento della situazione.

La mia fiducia in questa classe politica quasi tutta maschile?è ormai a livelli minimi. Siamo costrette ad accettare l’idea delle ‘quote’ quasi fossimo dei panda! Durante le campagne elettorali,?però, siamo molto ricercate… soprattutto come ‘portatrici d’acqua’!

« Torna indietro