Vita e morte tra scienza etica e leggi

E’ questo il difficile tema dell’incontro che si è svolto nella nostra sede mercoledì 4 febbraio 2009 alle 18.45.


Soci, amici e simpatizzanti sono stati chiamati a riflettere insieme e a discutere del caso di Eluana Englaro (nella foto), una ragazza che a seguito di un grave incidente stradale si trova dal 1992 in Stato Vegetativo permanente.

Recentemente la Corte di Cassazione ha riconosciuto al padre, che ha condotto una lunga ed estenuante battaglia legale, il diritto di sospendere nutrizione e idratazione artificiali.


Ne abbiamo parlato seguendo la traccia di due interventi di Stefano Rodotà “IL DIRITTO NEGATO” e di Roberto Saviano “LA RIVOLUZIONE DI UN PADRE“, apparsi recentemente sulla stampa.


La nostra iniziativa ha aperto uno spazio di dialogo su una tematica così difficile e controversa, dando la possibilità a persone di cultura e idee diverse di esprimere liberamente le proprie convinzioni ed opinioni senza rinunciare a capire.

« Torna indietro